Destinazioni ideali per la vostra luna di miele

Destinazioni ideali per la vostra luna di miele

MOZAMBICO

Il Mozambico è una terra dalla bellezza spettacolare, grazie ai suoi 3000 chilometri di costa ed alle sue numerose isole protette dalla barriera corallina di cui, gli arcipelaghi delle Quirimbas e di Bazaruto sono tra i più conosciuti per le loro vaste spiagge incontaminate. Grazie alle colonizzazioni portoghesi questo paese offre oggi una cultura ricca e diversificata, frutto dell´incontro tra le civiltà africana, araba ed europea; la musica locale esprime tutta la passione afro-latina e non mancherà di trascinarvi in un crescendo emozionante! Dall´avvenuto processo di pace nel 1992 molte cose sono cambiate in Mozambico e giorno dopo giorno continuano ad evolversi e a migliorare: infrastrutture, strade e comunicazioni sono migliorate negli standard, pur mantenendo intatto quello spirito “naturale” che rende il soggiorno balneare in Mozambico adatto ad una clientela alla ricerca di un viaggio di nozze a stretto contatto con la natura.
QUANDO ANDARE: i mesi migliori sono da aprile ad agosto, periodo in cui le temperature diminuiscono e le piogge si sono placate. I mesi di gennaio e febbraio sono molto caldi, umidi e con rischio di cicloni. La profilassi antimalarica, sebbene non obbligatoria, è consigliata soprattutto in questi mesi.
DA VEDERE MAPUTO , QUIRIMBAS ISLANDS & BAZARUTO ISLANDS.

SUDAFRICA

Il Sudafrica è il paese che vanta il maggior numero di ore di sole per anno. Offre un clima gradevole e la vista di ogni tipo di panorama: oceani, spiagge, montagne con la possibilità di sciare, deserti e colline. Per gli amanti della natura i parchi naturali, per trovare la maggiore concentrazione al mondo di specie differenti di mammiferi, rettili, uccelli ed insetti. Sicuramente la destinazione in grado di soddisfare, dodici mesi l’anno, le esigenze di qualsiasi viaggiatore, con itinerari adatti a tutte le età. Il Sudafrica è oggi una destinazione gettonatissima per il viaggio di nozze in grado di offrire un’escalation di emozioni ed esperienze uniche che rimarranno nei ricordi e nel cuore di chi ammirerà i suoi paesaggi e si emozionerà con i suoi tramonti.
QUANDO ANDARE : In generale il Sudafrica ha un clima perennemente assolato. I mesi di Giugno e Luglio cadono nel mezzo dell’inverno, mentre i mesi di Dicembre e Gennaio cadono nel mezzo dell’estate australe, quindi le stagioni sono invertite rispetto a quelle italiane. Nell’arco dell’anno le giornate di sole vanno dalle 265 di Johannesburg alle 197 di Durban
DA VEDERE: CAPE TOWN , GARDEN ROUTE , MPUMALANGA , PARCO KRUGER.

OMAN

Immaginatevi 1700 km. di costa pressocchè deserta, posizionatela dove l’Oceano Indiano si confonde con il Mare Arabico, aggiungete un’identità nazionale che ancora si riconosce nelle antiche tradizioni, oasi spettacolari, fiordi e baie incantate, mercati dal fascino coinvolgente, antiche fortificazioni, deserti che al tramonto si colorano di rosa: tutto questo e molto altro è il Sultanato dell’Oman. Una meta nuova ed esclusiva, lontana dagli echi del turismo di massa, dove sentirsi un po’ pionieri ed assaporare il fascino della scoperta.
QUANDO ANDARE : da ottobre ad aprile il clima è piacevolissimo ed il mare calmo. Da metà maggio a metà luglio (appena prima del Khareef) l’umidità è altissima. Nella parte centrale dell’Oman in dicembre e gennaio possono capitare occasionalmente delle piogge, che pur di breve durata possono essere violente.
DA VEDERE: MUSCAT , DESERTO DEL WADI BHANI KALID, NIZWA, AL SAWADI.

ISOLE COOK

Per quelle coppie che non resistono al fascino dei Mari del Sud ma sono alla ricerca di una meta alternativa alla classica Polinesia Franceseper il viaggio di nozze, e dove possano ancora trovare quell ‘atmosfera paradisiaca e genuina che tanti racconti ed alcuni film ci hanno regalato. Meraviglioso arcipelago costituito di 15 isolette sparpagliate su 2 milioni di kilometri quadrati di oceano pacifico che sono idealmente adagiate al centro del Triangolo Polinesiano del Pacifico del sud. Fiancheggiate ad ovest dal regno di Tonga e dalle Samoa e a est da Tahiti e dalle isole della Polinesia Francese, le Isole Cook si trovano allo stesso fuso orario delle Hawaii sul tropico del Capricorno.
QUANDO ANDARE: il clima sulle Isole Cook è tropicale, con delle pesanti piogge ed una forte umidità da novembre a febbraio. La temperatura media in quel periodo si aggira intorno ai 25 gradi, con escursioni che vanno da 22 a 28 gradi di massima. I mesi più secchi, da aprile a novembre hanno una temperatura media massima di 26 gradi. La temperatura è piacevole durante tutto
DA VEDERE: RAROTONGA , AITUTAKI . ATIU

NUOVA CALEDONIA

Situata nel gruppo delle Isole Melanesiane vanta la seconda barriera corallina del mondo, dopo quella australiana, che racchiude una laguna di circa 23.000 kmq con profondità di 30 mt. ed acque trasparentissime popolate da un´innumerevole varietà di pesci e centinaia di specie di coralli, il mare e splendido ovunque con spiagge bianchissime. L´arcipelago principale è quello della “Grande Terra” sulla quale si trova la capitale Noumea, l´isola dei Pini una delle più belle di tutto il Pacifico ed altri arcipelaghi minori.
QUANDO ANDARE: caldo, soleggiato e ventilato tutto l´anno, con 2 stagioni: la stagione calda (estate australe) da dicembre a marzo, con brevi piogge tropicali e temperature intorno ai 25/27 gradi; e la stagione fresca (inverno australe) da aprile a novembre, più secca e con temperature intorno ai 20 gradi. Serate fresche da luglio a settembre.
DA VEDERE: NOUMEA , ISOLA DEI PINI.

AUSTRALIA

Il continente più piccolo, il paese più giovane, e la cultura vivente più antica. Australia, terra dei contrasti, tutto e il contrario di tutto. Rocce, montagne, canyon, deserti, altopiani, ma anche rigogliose foreste di eucalipti a sud e pluviali a nord. Vaste città , dalla qualità della vita altissima. Una barriera corallina estesa più di 2.000 Km. Un maestoso monolite di roccia rossa dal diametro di 4 Km. Una fauna endemica bizzarra sviluppatasi soltanto qui per il millenario isolamento geografico.
QUANDO ANDARE : l’estate australiana va da dicembre a febbraio. Il sud del Paese è caldo e soleggiato, mentre nelle regioni tropicali del nord questa è la stagione delle piogge ed alcune zone sono soggette ad allagamenti o tempeste tropicali.L’inverno australiano, da giugno ad agosto, è generalmente mite, anche se alcune regioni montuose a sud in questo periodo si coprono di neve. Nello stesso periodo però, negli stati settentrionali è la stagione secca con temperature calde, intorno ai 24/26 gradi. La primavera e l’autunno sono stagioni miti e sono le migliori per camminare nel bush e scoprire la natura.
DA VEDERE : SYDNEY , PERTH , AYERS ROCK, KANGAROO ISLAND, BARRIERA CORALLINA, FORESTA PLUVIALE , PARCO DI KAKADU , KIMBERLEY.

CANADA

Visitare il Canada è un’esperienza assoluta:10 milioni di km quadrati (più o meno 33 volte l’Italia) di splendidi paesaggi offerti da laghi cristallini, montagne elevate, ghiacciai enormi, foreste incontaminate, dorati campi di grano. Tutto questo tra due Oceani che distano tra loro circa 8.000 km e se i suoi confini a sud sono sulla stessa latitudine di Roma i suoi territori a nord arrivano quasi al Polo Nord. Il Canada è il Paese più grande al mondo dopo la disgregazione della Russia e non può essere visitato con poco tempo ed in un viaggio solo.
QUANDO ANDARE: in Canada si distinguono chiaramente quattro stagioni, sebbene il loro inizio possa variare a causa della vastità del paese Il fattore determinante per quanto riguarda il clima è la latitudine. Come regola empirica, sappiamo che andando verso nord fa sempre più freddo, quindi non a caso le zone più temperate del sud sono anche le più popolate. In entrambe le coste, occidentale e orientale, piove molto, sebbene le precipitazioni maggiori si verifichino in inverno. Consigliamo di visitare il Paese da Giugno a Settembre , Luglio e Agosto sono i mesi più caldi, quando le temperature nel sud sono generalmente vicine ai 30°C.
DA VEDERE: NIAGARA FALLS , BANFF , JASPER , MONTREAL,VANCOUVER, QUEBEC.

HAWAII

Questo arcipelago ha esercitato un enorme fascino su personaggi del passato che ne hanno trasmesso un’immagino da sogno e ben cinque milioni di turisti sbarcano ogni anno a Honolulu per trascorrere sulle spiagge, all’ombra delle palme, giorni di relax. La dolcezza del clima, la bellezza dei paesaggi, la cordialità della gente, il fascino dell’esotico costituiscono un’irresistibile attrazione a cui si aggiunge una organizzazione perfetta e lo charme dei centri esclusivi ed alla moda. KAUAI, l’isola giardino, è tra le più belle ed incantevoli tanto da farla considerare da tutti il giardino dell’Eden. Qui avete la possibilità di entrare in contatto con una natura veramente incontaminatae sarete avvolti da un’atmosfera magica che vi farà dimenticare il resto del mondo. La presenza delle stupende cascate di Waimea, la vegetazione esotica e lussureggiante, le palme da cocco spiegano il suo soprannome. HAWAII, l’isola grande, è appunto la più grande dell’arcipelago. Viene chiamata anchel’isola delle orchidee perché in essa cresce il maggior numero di fiori esotici di tutto il mondo. Un clima sul quale potete contare, una natura rigogliosa, una popolazione cordiale e sempre allegra, ovviamente orgogliosa della propria isola sono solo alcune dei mille aspetti che renderanno la vostra vacanza indimenticabile. Un clima sul quale potete contare, una natura rigogliosa, una popolazione cordiale e sempre allegra, ovviamente orgogliosa della propria isola sono solo alcune dei mille aspetti che renderanno la vostra vacanza indimenticabile.
QUANDO ANDARE: le temperature medie differiscono di poco tra inverno ed estate. Il periodo più caldo va da giugno a ottobre, mentre i mesi più piovosi sono quelli da dicembre a marzo, ma né le temperature né le precipitazioni sono mai eccessive. L´arcipelago gode di un clima favoloso: mite e tiepido, caratterizzato per gran parte dell´anno dagli alisei nord-orientali. Nelle zone costiere le temperature medie sono piacevoli (27° C), e la differenza tra estate e inverno oscilla dai 5 ai 10 gradi. Il periodo più piovoso va da dicembre a marzo.
DA VEDERE: HONOLULU ,PEARL HARBOUR, KAHILUA BAY,MAUI, HAWAII, KAUAI.

VIETNAM

La ricchezza di una civiltà unica, i paesaggi straordinari, un popolo colto e cordiale: ecco alcuni dei volti del Vietnam che lasciano senza fiato. Il verde delle foreste pluviali e delle risaie, punteggiate dai cappelli a cono delle donne al lavoro, le spiagge bianche e le catene montuose all’orizzonte, si sposano con la ricchezza di una civiltà unica e con le testimonianze culturali e religiose di un grande passato. Il Delta del Fiume Rosso a nord, il Delta del Mekong a sud e l’intera fascia costiera costellata da verdi risaie racchiudono città incantevoli come Hue e Hanoi, i fasti dell’antica Saigon, tranquille località balneari e piccoli e colorati villaggi di pescatori. A proposito di spiagge il Vietnam centrale ne vanta una lunga 30 km che si estende da Danang fino a Hoi An chiamata China Beach a nord e Cua Dai beach a sud è un vero paradiso e luogo ideale per concludere il viaggio.
QUANDO ANDARE: Il clima del Vietnam è molto vario a causa delle differenze notevoli di latitudine e altitudine. Nel nord si distinguono due stagioni. L’inverno, che si protrae da novembre ad aprile, si presenta con temperature medie tra i 16 e i 23 gradi, con minime intorno ai 10 gradi e limitate precipitazioni. Nei mesi estivi (da maggio ad ottobre) si registrano temperature elevate (25-35 gradi), elevato tasso di umidità, piogge abbondanti . Al centro il clima è tropicale, con due distinte stagioni quella umida e quella asciutta. La stagione asciutta va da novembre a marzo. Il sud, caratterizzato da un clima sub-equatoriale, ha due distinte stagioni: quella umida (da maggio a novembre), durante la quale si verificano quasi quotidianamente intensi acquazzoni di breve durata, e quella secca (da dicembre ad aprile), con clima caldo e umidità non eccessiva. La temperatura media rilevata durante tutto l’anno è di circa 28 gradi.
DA VEDERE: HANOI , HALONG BAY, DANANG, SAIGON, CHINA BEACH.

MAURITIUS

Mare e panorami da mozzare il fiato: siamo alle Mauritius. Qui l’esclusività di hotels e resorts di grande prestigio regalano alla coppia in viaggio di nozze armonia e relax. La natura in questi luoghi è lussureggiante con i suoi variopinti giardini subtropicali e per chi sceglie queste isole c’è la possibilità di praticare il golf, partecipare ad escursioni, dedicarsi alle immersioni o sottoporsi ai trattamenti benessere. Chiamata anche “l’isola del sorriso”, Mauritius incanta il visitatore con la bellezza dei suoi paesaggi, con la calorosa ospitalità della sua gente, con lo straordinario spettacolo di culture, razze, ingue e religioni diverse che convivono pacificamente l’una accanto all’altra.
QUANDO ANDARE: il clima dell´isola è tropicale, con venti che soffiano da sudest; l´inverno, caldo e secco, è da maggio a novembre; l´estate è calda e umida. Il fenomeno dei cicloni è piuttosto frequente da novembre ad aprile.
DA VEDERE: PORT LOUIS , ISOLA DEI CERVI , GRAND BAIE, LE MORNE.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *