Matrimonio da favola, i turisti scelgono l’Italia

Matrimonio da favola, i turisti scelgono l’Italia

Sono ormai tantissimi tra agenzie specializzate e wedding planner esteri che propongono pacchetti esclusivi per matrimoni da sogno dal gusto made in Italy, una nuova tendenza all’insegna del lusso che genera un indotto del valore di 350 milioni di euro. Il nostro Paese esercita, infatti, un’attrazione per numerosi cittadini provenienti soprattutto da Paesi a sviluppo avanzato, che lo scelgono come luogo di celebrazione delle nozze.

Vi avevamo da poco parlato del matrimonio indiano da sogno a Firenze, ma gli sposi Rohan e Roshni, di nazionalità indiana, sono solo gli ultimi testimoni di una tendenza che sta prendendo sempre più piede nel nostro Paese ovvero il wedding tourism. Se infatti, secondo gli ultimi dati Istat, diminuiscono i matrimoni di coppie italiane, ad aumentare sono però le coppie straniere che decidono di pronunciare il fatidico sì nella culla dell’arte, della storia e della buona cucina. Nel 2014 sono state 6.724 le nozze di stranieri celebrate in Italia, il 3,5% dei matrimoni totali, un dato in netta crescita rispetto a quello del 2013 (che registrava 4.728 matrimoni).

Su tutti sembrano essere gli inglesi a prediligere le nozze nel Belpaese, immediatamente seguiti da americani e russi. Non disdegnano l’Italia neppure giapponesi, irlandesi e arabi mentre i meno interessati sembrano essere i mediterranei, in particolare i francesi. A parte rari casi, il numero degli ospiti non è mai eccesivo e il budget a disposizione è generalmente molto alto: la spesa media è di 51mila euro per un matrimonio con non più di 30 persone presenti, sposi inclusi. La richiesta è sempre più quella di organizzare una experience, non solamente un matrimonio, ma un periodo di più giorni che possa diventare una vera e propria immersione nello spirito, nel gusto e nello stile italiano.

Ma quali sono le richieste e le esigenze delle coppie straniere che decidono di sposarsi in Italia? Hotel di charme e relais, ville, castelli, fortezze e palazzi storici – Gli ambienti esclusivi sono la cornice ideale per nozze ed eventi unici: da matrimoni di lusso a cerimonie a contatto con la natura. La scelta ricade quasi sempre su luoghi che rispecchino tradizione e stile made in Italy. Spesso location come ville e dimore storiche sono prese in esclusiva, così da far sentire gli sposi i “Signori del Palazzo” per un giorno. Per quanto riguarda il food, la scelta ricade quasi sempre su un mix di tradizioni e alta cucina, percorsi storici e addirittura show cooking. L’attenzione è concentrata su unicità e qualità dei servizi offerti, facendo vivere ai propri ospiti un’esperienza vera, legata al territorio. Largo dunque a degustazioni di tipicità della cucina tradizionale accostate ai vini delle etichette più pregiate, perché il matrimonio in Italia non rappresenta soltanto un momento di festa ma un vero e proprio viaggio alla scoperta del nostro Paese, sia per la coppia che per la famiglia degli sposi ed i lori invitati.

Per rispondere nel migliore dei modi a questo fenomeno, il 2 e 3 dicembre, torna a Roma al Salone delle Fontane la seconda edizione della BMII, Borsa del Matrimonio in Italia. La BMII, organizzata da Romafiere, società specializzata in mostre e fiere di rilevanza nazionale come RomaSposa, Anteprima RomaSposa, Settimana dell’alta moda sposa e rassegne con prestigiosi protagonisti dell’haute couture, è il contesto ideale in cui operatori e professionisti del settore possono scoprire tutte le opportunità che l’Italia offre dal ricevimento alla location, dalla luna di miele in hotel prestigiosi a tour indimenticabili tra i fantastici luoghi d’Italia, dagli atelier e all’haute couture al fotoreportage.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *